POST PARTUM - MAMME & BIMBI

IMG-20210605-WA0019
Gruppi Mamme & Bimbi
 
SPAZIO MAMME & BIMBI
 
Incontri rivolti alle neomamme per scoprire insieme la maternità, il/la bebè e condividere con altre mamme questo momento della vita.
Insieme alle ostetriche Maria Chiara Terzulli e Karin De Lucia, tratteremo insieme:
-allattamento e crescita
-movimento e salute del corpo per mamma e bebè
-intimità e salute pelvica
-entrare in relazione attraverso il tocco : mamy&baby massage

Yoga post parto

Spazio per domande e condivisione di esperienze personali.
A disposizione delle mamme partecipanti anche lo spazio pesata.
Sarà possibile pesare il/la proprio/a bambino/a durante i nostri incontri.

Per info
Karin 342 792 4521
Maria Chiara 393 944 5479
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

                                

Gruppi Mamme & Bimbi.png

Il venerdì dalle ore 10.30 alle 12

press to zoom
press to zoom
press to zoom

GRUPPO DI PAROLE SULLA MATERNITÁ

 

Piccoli disagi - difficoltà di allattamento - rigurgito - reflusso - coliche - difficoltà a dormire - pianti.....

Parliamone insieme !

 

Il bambino e i suoi sintomi:

Il reflusso come le coliche possono essere l' espressione di un immaturità del tubo digestivo, di una difficoltà di trovare un ritmo nelle poppate del neonato, possono anche essere la consequenza di un schiacciamento della parte posteriore della testa con la compressione del nervo vago (nervo della digestione).

Può essere il sintomo della difficoltà nella primissima relazione madre e bambino.

 

Facciamo la nanna!

Il sonno è spesso un problema per i neo genitori.

Comprendere cosa avviene nel bambino durante il sonno e cosa significa l’alternarsi di sonno e veglia nelle diverse fasi del processo evolutivo ci aiuta a comprendere e ad affrontare le difficoltà di addormentamento e i frequenti risvegli del bambino.

 

Il pianto del bambino

Sono tanti e diversi i motivi per cui il bambino perde la calma interiore e viene pervaso dal pianto.

Quando il bambino piange attiva in noi diverse emozioni che non sempre ci rendono capaci di restituire al bambino la calma interiore che ha perso.

Una buona osservazione di noi stesse e l’esercizio di mantenere la calma interiore rafforza la nostra capacità empatica ci aiuta a riconoscere i motivi del pianto e a compiere il gesto più adeguato.

 

Lo spazio e il tempo del gioco

Il bambino, anche quando è ancora molto piccolo, ha bisogno di giusti spazi di autonomia in cui provare la gioia delle sue piccole conquiste. Osservare il bambino ci offre preziose indicazioni per organizzare spazi e tempi adatti a ogni sua fase evolutiva.

 

Il ritmo nella giornata del bambino

Il ritmo della giornata dona sicurezza, tiene e contiene il bambino. Attraverso il ritmo il bambino può imparare a conoscere il mondo come un posto sicuro in cui esprimersi e conoscere.

 
    TERAPIA OSTEOPATICA INDIVIDUALE
con Sophie Commerman
 
 
  • Terapia osteopatica individuale per la mamma: permette una riarmonizzazione dei tessuti e delle strutture ossee del corpo materno dopo il grande travaglio del parto.
  • Terapia osteopatica individuale per il neonato: dopo la nascita, il bambino può subire diverse tensioni e compressioni sul suo corpo e sopratutto sulla sua testa: il cranio malleabile del neonato, durante il suo passaggio nel canale di nascita, subisce la violenza delle forze esterni delle contrazioni e delle strutture esterne del bacino della mamma. L'osteopatia pediatrica consiste in una riarmonizzazione della globalità del corpo del bambino. Una costrizione cranica o corporea non corretta può portare a plagiocefalia e atteggiamento compensatorio del corpo (torcicolo, piede in rotazione,...).
  • Varie patologia tali riflusso gastro-esofago, coliche, difficoltà di suzzione, difficoltà nel sonno possono derivare dai squilibri dovuti a queste compressioni.L'osteopatia consiste in un approccio manuale dolce di rearmonizzazione tissutale globale.  
osteopatia pediatrica.png

DALL' ALLATTAMENTO ALLO SVEZZAMENTO

press to zoom
foto 9.JPG
foto 9.JPG

Describe your image here

press to zoom

Describe your image here

press to zoom

Attraverso lo svezzamento il bambino compie un importante gesto di apertura e interesse verso il mondo.

Da una rassicurante situazione simbiotica con la mamma e con l’unico alimento latte il bambino progressivamente si apre a una una situazione sociale dove la famiglia riunita intorno al tavolo consuma diversi cibi.

Quando cominciare? Quali cibi offrire? Come comporre un menù?

Come creare un ambiente in cui il bambino possa compiere a pieno il proprio gesto di apertura, di interesse verso il mondo e anche di scoperta dei propri gusti e dei propri bisogni?